VENERDI' 15 GIUGNO - INIZIO LIVE ORE 22:00


I Luf nascono da un’idea di Dario Canossi, nato sulle montagne della Val Camonica.

Canzoni che parlano di vita comune e “camuna”, personaggi e storie vere, nel senso più poetico del termine. Piccole perle di dialetto, amore per la cultura, tradizione popolare e impegno sociale, tutti elementi che sono alla base della filosofia dei Luf.

 

Da quelle parti “luf” vuol dire lupi e i Luf infatti sono un branco di musicisti che arrivano da esperienze diverse e che insieme riescono a creare un impatto sonoro forte, con una grande impronta folk-rock.

 

Il gruppo prende forma all'alba del 2000: due anni di duro lavoro e finalmente arriva il primo disco: "Ocio ai Luf" che ottiene un buon successo sia popolare che di critica, bissato dall'ottima accoglienza ai concerti dal vivo l'ambito dove i Luf si danno il meglio di se. Nel 2002 il gruppo dà alle stampe il CD “Ocio ai Luf”, ottimamente recensito dalla stampa specializzata. Fanno seguito una serie di passaggi televisivi su rai 2 in occasione del festival folk follie rotolanti e del programma CD Live.

 Nel 2005 esce il secondo cd dei Luf “Bala e fa balà” . Il titolo riassume la filosofia dei Luf divertirsi e far divertire ballare e far ballare . Anche questo cd avrà delle critiche eccellenti e un ottimo ritorno di pubblico.

Il natale 2006 vede la nascita del libro “Peace&Luf” 25 anni e 25 canzoni con allegati 2 cd in cui i luf divertendosi , raccontano la loro storia .Uscito il primo Maggio 2007 il nuovo cd dei Luf “Paradis del Diaol “ è consigliato dalla rivista musicale “buscadero” come uno dei migliori dischi dell’anno. Essendo degli stakanovisti della musica nel dicembre 2007 i luf danno alle stampe il cd “So nahit ‘n valcamonega” una compilation di tutti brani che i luf hanno scritto usando la loro lingua madre il dialetto camuno con un inedito “aiva” brano che affronta l’attualissimo problema dell’acqua . Nel 2008 i Luf iniziano la loro collaborazione con Flavio Oreglio l’indimenticabile “poeta Catartico” nel maggio 2008 per Lui realizzato il cd “Giù”colonna sonora del suo nuovo spettacolo che vede la presenza dei Luf al suo fianco nella tournée teatrale e nella stagione estiva.

 

Ecco quindi “I Luf”, musica vivace e dalla grande comunicativa, la vitalità del rock che incontra la profondità e i ritmi della tradizione. Se le musiche de “I Luf” creano un'atmosfera gioiosa, i testi delle canzoni mai banali, tracciano sentieri nuovi per impegno e condivisione. Sempre maggiore è in questi ultimi tempi il seguito di pubblico de i Luf; lo testimoniano le centinaia di concerti spesso a sostegno di associazioni di volontariato e solidarietà internazionali. La musica dei LUF è intrisa di folk e bagnata di rock, è allegria e ballo, colpisce contemporaneamente al cuore e alle gambe senza comunque cadere nella banalità dei testi che, nella tradizione di Dario Canossi, sono pieni di riferimenti all'attualità e all'impegno sociale. Ogni concerto una festa di allegria e impegno nella migliore tradizione della musica d’autore italiana.

 

I Luf: la rabbia del rock,l’ironia del folk, l’impegno della canzone d’autore hanno mirano alle gambe passando cuore.


 

I LUF SONO

 

  • Dario Canossi: chitarra e voce
  • Sergio “Jeio” Pontoriero: banjo, basso, djambè, darbuka, cembalo, shaker, triangolo, batteria e voce
  • Fabio Biale: violino, mandolino e voce
  • Sammy Radaelli: batteria
  • Matteo Luraghi: basso e voce
  • Stefano Civetta: fisarmonica e voce
  • Pier Zuin: highland bagpipe, gralla dulce in sol, flauto traverso irlandese in re, tin whistle in re e bodhran
  • Cesare Comito: chitarra acustica e voce

 

NUMEROSE ALTRE INFO, FOTO E VIDEO SU: http://www.iluf.net

 

Per conoscerli meglio, ecco un loro performace live!